Arzana, il primo numero del periodico digitale “In Àrthana”

ARZANA. È uscito il primo numero di “In Àrthana”, un periodico digitale di s’Ufìtziu limba sarda che parla di quel che succede nel paese. Attualità, cultura, novità dal Comune, concorsi e regole per...

ARZANA. È uscito il primo numero di “In Àrthana”, un periodico digitale di s’Ufìtziu limba sarda che parla di quel che succede nel paese. Attualità, cultura, novità dal Comune, concorsi e regole per la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani: di questo e altro ancora, si occupa il periodico informativo online, pubblico e gratuito che s’Ufìtziu Linguìsticu de Àrthana ha inteso donare a tutta la comunità locale.

«Il periodico – viene spiegano in limba – intende promuovere la lingua e la cultura sarda, parlando di Arzana, del suo territorio, della storia e di quanto è accaduto nel passato. Ma anche delle personalità che hanno dato lustro alla comunità arzanese».

In questo primo numero di “In Arthana”, c’è un interessante articolo dedicato alla figura di Anselmo Contu che fu il primo presidente del consiglio regionale della Sardegna. Ivan Marongiu e Alessandro Podda, che curano lo Sportello di lingua sarda, spiegano (in limba) «di avere pensato a uno strumento che ci potesse far avvicinare nuovamente alla gente». Considerato il perdurare dell’emergenza epidemiologica gli uffici dello Sportello sono stati chiusi al pubblico per lungo tempo. Annunciano che il periodico digitale per ora uscirà una volta la mese, anche se si punta a farlo diventare quindicinale. Si spera che il Comune lo pubblichi nel proprio sito istituzionale. (l.cu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes