Franca Cabras alla guida della rete di agriturismo Terranostra

TORTOLÌ. L’associazione degli agriturismi Campagna Amica della Coldiretti Nuoro Ogliastra, all’unanimità ha eletto presidente l’agrichef Franca Cabras, titolare dell'agriturismo Nuraghe Murtarba di...

TORTOLÌ. L’associazione degli agriturismi Campagna Amica della Coldiretti Nuoro Ogliastra, all’unanimità ha eletto presidente l’agrichef Franca Cabras, titolare dell'agriturismo Nuraghe Murtarba di Villagrande. La donna sarà alla guida degli agriturismo Terranostra, che hanno «come punti distintivi accoglienza, condivisione, tradizioni, storia e buon cibo». Coldiretti precisa che nella provincia di Nuoro si trova il 22 per cento degli agriturismi sardi che sono poco meno di 900, (dei quali circa il 70% sono iscritti a Coldiretti e di questi 50 hanno aderito al progetto Terranostra». Vengono evidenziat altri dati: «I circa 190 agriturismi della provincia sono per il 40 per cento condotti da donne, il 77 per cento si occupa di servizio di ristorazione, oltre il 74 per cento hanno anche gli alloggi». E circa il 40 per cento, rimarca Coldiretti Nuoro Ogliastra, offrono anche servizi ulteriori alla ristorazione e all’alloggio».

Franca Cabras, 49 anni, è anche agrichef, titolo riconosciuto dall’associazione dopo avere superato dei corsi di formazione. Nel suo nuovo incarico sarà affiancata nel consiglio direttivo dal vice-presidente Daniele Serusi dell’agriturismo Donnortei di Fonni, dal revisore dei conti Salvatore Sedilesu dell’agriturismo Sedilesu di Mamoiada. E dai consiglieri Simone Ciferni dell’agriturismo Lollover’s di Nuoro, Pantaleo Fancello del Muristene di Dorgali, Graziella Fele di Camisadu di Oliena; Emanuele Ghiani del Ticci di Seulo, Laila De Arca di Sorres di Budoni, Giovanni Nieddu di Canales di Dorgali, Veronica Piras di S’Orgiola di Girasole e Marianna Sirigu di Bene Mari di Siniscola. «Il fatto di essere passati in zona bianca – ha detto Cabras – ci consente di respirare dopo un anno di grandi sacrifici ma viviamo comunque in una situazione di grave incertezza. Come Terranostra ci metteremo al lavoro consapevoli di avere delle strutture adatta al mantenimento delle distanze e dove offriamo cibo di qualità e locale e contatto diretto con la natura». (l.cu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes