Ozieri premia la prosa di Jubanne Piga

Letteratura sarda, nuovo riconoscimento per il poeta e scrittore di Nuoro

NUORO. Più di 500 premi raccolti nei concorsi letterari sardi e della Penisola in oltre quarant’anni di scrittura in prosa e in poesia. Giovanni, o meglio, Jubanne Piga aggiunge nella sua personale bacheca il premio speciale nella sezione prosa della 61esima edizione del concorso di letteratura sarda di Ozieri. L’80enne scrittore nuorese, da sempre appassionato e studioso di lingua sarda e membro di infinite giurie nei più prestigiosi premi letterari, non è nuovo agli allori nel concorso ozierese. Negli anni, infatti, è stato diverse volte primo premio nella sezione poesia e anche nella sezione rima e numerosissime sono le menzioni speciali. Un anno diverso, quest’ultimo, nel quale la situazione pandemica ha inciso anche nel mondo della letteratura sarda: «In questa occasione ad esempio – spiega proprio Giovanni Piga - la premiazione del concorso si è tenuta in streaming. Vi hanno partecipato in pochissimi: alcuni hanno registrato li la poesia e il racconto. Io ho scelto di fare a Nuoro la mia registrazione e di inviarla alla giuria affinché fosse trasmessa in diretta». Il racconto premiato: «Si intitola “Su sindacalista” – racconta lo scrittore –. Non è altro che una metafora della vita con protagonista un cane pastore fonnese che chiede i suoi diritti. In questo modo ho affrontato il tema dei diritti umani e non solo. Ci tengo a ringraziare la giuria, come ho già fatto personalmente, per il lavoro che hanno fatto e per l’organizzazione del tutto che quest’anno era sicuramente più difficoltosa rispetto al passato. Tutti i premi sardi di poesia, inoltre, meritano un applauso perché contribuiscono in maniera veramente incisiva a mantenere viva la nostra lingua». Arte di scrivere e Covid-19: «Alla poesia e alla letteratura manca la normalità della vita alla quale eravamo abituati. La poesia però non si deve fermare e deve rimanere viva così come gli incontri di amicizia e di confronto. Questa modalità online tiene la letteratura fredda e le persone lontane, speriamo che questa situazione possa presto migliorare». Jubanne Piga è nuovamente a lavoro: è in fase di stesura un nuovo romanzo in limba sarda. (a.me.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes