Dagli Usa a Londra, il chitarrista Diana suona al Troubadour

LURAS. Dopo l'esperienza americana, il chitarrista lurese Roberto Diana ritorna in tour in Europa: suonerà nello storico “The Troubadour” di Londra, il locale di Old Brompton Road nato negli anni...

LURAS. Dopo l'esperienza americana, il chitarrista lurese Roberto Diana ritorna in tour in Europa: suonerà nello storico “The Troubadour” di Londra, il locale di Old Brompton Road nato negli anni Cinquanta e che ha ospitato musicisti del calibro di Bob Dylan, Paul Simon, Elton John, Jimmy Page, Robert Plant, Jimi Hendrix, Morrissey, Dave Graham e Bert Jansch. Il concerto è in programma il 27 gennaio alle 20.

Diana arriva nella capitale britannica dopo aver veicolato con un tour negli Stati Uniti durato oltre tre mesi il suo disco “Raighes Vol 1”.« “Per me è un grande onore suonare a Londra e in un locale dove si respira la grande musica – commenta il musicista lurese –, sarà un’altra bellissima esperienza». Per l'occasione presenterà il cd vinile, stampato a mano da Giulia Cartasegna, della sua versione per sola chitarra “Weissenborn” del brano “Deus ti salvet Maria” realizzato in edizione a tiratura limitata a sole 50 copie. La canzone si potrà scaricare gratuitamente dallo store del suo sito www.robertodiana.com. Il disco “Raighes Vol. 1”, primo inciso da solista, gli ha fruttato una nomination agli Independent music award del 2013, gli oscar Usa della musica indipendente. Roberto Diana vive da anni a Milano, ma le sue "Raighes" (radici) sono tutte sarde, luresi. Il trentunenne gallurese è ormai un apprezzato chitarrista ben conosciuto da chi frequenta il rock indipendente nazionale ed internazionale. Lo scorso anno, il suo “Solo tour” ha toccato anche la Scozia, l'Inghilterra e l'Irlanda. (s.d.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes