Il teatro contro la barbarie, stasera in scena “La terza onda”

PALAU. L'arte contro la barbarie, per non dimenticare. Per celebrare il «Giorno della memoria» il Cedac propone oggi alle 21, al cinetratro Montiggia, “La III Onda” di Abaco Teatro. La pièce,...

PALAU. L'arte contro la barbarie, per non dimenticare. Per celebrare il «Giorno della memoria» il Cedac propone oggi alle 21, al cinetratro Montiggia, “La III Onda” di Abaco Teatro. La pièce, interpretata da Rosalba Piras e Tiziano Polese insieme a una compagnia di giovani attori, si ispira all'esperimento fatto nel 1967 da Ron Jones, docente di storia presso la Cubberley High School di Palo Alto in California, per dimostrare la seduzione dei fascismi sulle masse, e in particolare sulle personalità più fragili. Il potere di suggestione di un movimento fondato sull'ordine e la disciplina fa sì che la simulazione di un giorno in classe coinvolga altri studenti, che aderiscono chi per curiosità o per gioco, chi in modo più profondo e personale alle regole e ai rituali, a cominciare dal saluto, la postura e il comportamento da tenere in aula, fino al reciproco controllo nello svolgimento dei compiti assegnati, e alla delazione. Il professore sorpreso dall'entusiastica partecipazione degli alunni, decide di interrompere l'esperimento – in modo clamoroso – con la dimostrazione di quanto quel movimento assomigli al nazionalsocialismo tedesco. Accanto alla visione dello spettacolo, la parola alla regista Lea Karen Gramsdorff e al giornalista Alessandro Pirina per una rievocazione della tragedia della Shoah e una riflessione sul ruolo del teatro come specchio della società e degli umani vizi e debolezze, e sulla funzione sociale dell'arte tra etica ed estetica. Biglietto unico: 7 euro. Info: 331.7607446, cedacpalau@tiscali.it.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes