Scarichi abusivi a Costa Paradiso, una nuova denuncia

COSTA PARADISO. Non si vede una fine per la tormentata vicenda della lottizzazione di Costa Paradiso e per le problematiche relative allo scarico delle acque reflue.Questa volta a sollevare il caso e...

COSTA PARADISO. Non si vede una fine per la tormentata vicenda della lottizzazione di Costa Paradiso e per le problematiche relative allo scarico delle acque reflue.

Questa volta a sollevare il caso e a presentare un esposto alla Procura della Repubblica è il proprietario di una casa del grande villaggio. Che ha informato della vicenda, chiedendo un looro intervento, anche la Provincia, la Regione e il Comune di Trinità.

Nella sua denuncia, nella quale ricorda che «non tutti gli immobili sono allacciati alla rete fognaria,per la semplice ragione che il tratto di rete esistente serve solo una parte del territorio», punta il dito con alcuni componenti del cda, le cui abitazioni «per lo scarico delle acque reflue domestiche - come si legge testualmente nell’esposto - utilizzano le vecchie fosse Imhoff a suo tempo realizzate».

Per queste ragioni l’autore della denuncia chiede alla Regione e alla Provincia «di stabilire la sanzione prevista per l’assenza di autorizzazione allo scarico»; al Comune «di revocare l’agibilità degli immobili» e alla magistratura «di sanzionare lo scarico abusivo e di assumere tutti i provvedimenti necessari a inibire l’utilizzo delle abitazioni».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes