Columbu annegato, lo strazio di Schwarzenegger: "Eri il mio migliore amico"

L'attore lo volle anche come testimone delle sue nozze con Maria Shriver

ROMA. L'ex campione di culturismo e attore Franco Columbu, 78 anni, originario di Ollolai ( Nuoro), ma da sempre residente a Los Angeles, morto nel pomeriggio dopo un malore in acqua a San Teodoro, era amico del cuore di Arnold Schwarzenegger, che gli ha tributato uno straziante addio.

La loro amicizia cominciò in Germania mezzo secolo fa. I due si conobbero da ragazzi a Monaco di Baviera, nel giro del body building, una disciplina allora quasi sconosciuta. «Ti amo Franco. Ricorderò sempre la gioia che hai portato nella mia vita, i consigli che mi hai dato e lo scintillio nei tuoi occhi che non è mai scomparso. Eri il mio migliore amico», ha scritto su twitter Schwarzenegger. L'attore ha postato sul suo blog una serie di vecchie foto che lo ritraggono insieme al suo amico in «54 anni di amicizia». «Dal minuto che ci siamo incontrati a Monaco - ricorda Schwarzy - tu sei stato il mio complice. Ci siamo spinti a vicenda, abbiamo gareggiato l'uno con l'altro e abbiamo riso in ogni momento lungo la strada».

«Quando finalmente sono arrivato in America - prosegue - ero solo. Avevo lasciato la mia famiglia, il mio paese, tutta la mia vita alle spalle. Quindi quando ho chiesto a Joe Weider (il creatore di Mister Olympia, competizione di body building vinta da entrambi, ndr) di portarti ad allenarti con me, è stato perché sapevo che non ero lo stesso senza il mio migliore amico». «Sono devastato oggi. Ma - aggiunge l'attore - sono anche così grato per i 54 anni di amicizia e gioia che abbiamo condiviso. Gli allenamenti, le partite a scacchi, i lavori di costruzione, i pasti, gli scherzi, le lezioni di vita - abbiamo fatto tutto insieme. Siamo cresciuti, abbiamo imparato e amato. La mia vita è stata più divertente, più colorata e più completa grazie a te. Mi mancherai sempre».

Col suo amico Schwarzy - del quale è stato anche testimone nel 1986 delle nozze con Maria Shriver - Columbu ha anche preso parte ad alcuni film: tra gli altri, 'Conan il Barbarò, 'Sterminator' e 'L'implacabilè. Cordoglio per la morte del campione di culturismo dal governatore della Sardegna, Christian Solinas, che ha definito Columbu «un esempio per i nostri emigrati» e «un fiero rappresentante dei valori e dell'identità della Sardegna» che «perde uno dei suoi figli più generosi e valorosi». Da Ollolai, paese natale di Columbu nel nuorese, il sindaco Efisio Arbau racconta che «Franco non sapeva resistere al richiamo della Sardegna e del suo mare, tutti gli anni rientrava il 20 agosto e ripartiva a Los Angeles il 10 settembre». (Ansa)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes