Olbia, il Geovillage verso la riapertura in primavera

Il Cipnes e i curatori fallimentari puntano a una gestione transitoria in attesa dei nuovi investitori

OLBIA. Il Geovillage potrebbe riaprire i battenti presto, già dal prossimo maggio. È ciò che trapela sul futuro del mega compendio ricettivo, sportivo e socio ricreativo di zona industriale gestito fino al 31 dicembre scorso dalla Real Effegì di Fabio Docche, e da allora chiuso.

Compendio ritornato in possesso del Consorzio industriale che ha riacquisito aree e strutture che aveva ceduto a suo tempo alla Sviluppo Olbia, attualmente in fallimento, per riassegnarle a un nuovo investitore. La novità è che il Cipnes e la curatela fallimentare avrebbero (la notizia non è ancora ufficiale) avviato un confronto con l’obiettivo di individuare una gestione transitoria che consenta di riaprire e rimettere in funzione il Geovillage fino a quando non passerà nelle mani del nuovo investitore-acquirente. 

 

Il servizio completo di Tiziana Simula sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes