Sulla donna scomparsa un giallo sempre più fitto

Ad Aglientu da tre giorni si cerca la 79enne portoghese sparita dalla scogliera Centinaia di uomini hanno setacciato la zona, riserbo assoluto degli inquirenti

AGLIENTU. A tre giorni dalla sua scomparsa, non è stata ancora trovata la donna portoghese di 79 anni che domenica mattina è stata persa di vista dalla badante sulla scogliera di San Silvestro, nel territorio di Aglientu. E il giallo si infittisce. Alle ricerche sono sempre impegnati carabinieri, agenti forestali dell’Ispettorato ripartimentale di Tempio, uomini della polizia locale di Badesi e Aglientu, che conoscono ogni angolo della zona e centinaia di volontari.

Sulla scogliera dove la signora è improvvisamente sparita, da una parte si ammira un panorama mozzafiato, dall’altra lo sguardo si dirige verso la Corsica. Al centro, quasi a complicare il giallo, la provinciale Santa Teresa-Castelsardo-Valledoria con il suo traffico sostenuto e continuo, dove la donna potrebbe essere stata aiutata e raccolta inconsapevolmente da qualche automobilista che l’ha vista in difficoltà.

In questa cornice, domenica scorsa, nasce la vicenda dell’istruttrice di nuoto portoghese che proprio qualche giorno fa, al sindaco di Badesi Giovanni Maria Mamia, aveva confidato di essere intenzionata ad acquistare la casetta dove abitava e della quale evidentemente aveva ricordi bellissimi, probabilmente legati anche al marito scomparso nello scorso mese di gennaio. La donna, stando alle poche notizie fornite dai carabinieri, domenica scorsa assieme alla sua badante, si sarebbe recata per una passeggiata lungo il frastagliatissimo litorale di San Silverio, dove c’è anche una piccolissima chiesetta a ridosso della battigia ( intitolata a San Silverio) che si dice possa essere stata costruita dai pescatori ponzesi che frequentavano per lavoro le coste della Sardegna.

La badante che ha dato l’allarme, quando non è più riuscita a rintracciare la signora, pare abbia dichiarato di averla persa di vista solo per un attimo e di averla subito cercata in lungo e largo inutilmente, prima di chiamare i soccorsi Il litorale, dal momento della denuncia della sparizione, è stato battuto dalle forze dell’ordine e dai volontari senza alcun esito. Ieri in Sardegna è arrivata anche una figlia della signora che, pur affermando di essere a conoscenza dello stadio iniziale della malattia della madre (l’Alzheimer), non riesce comunque a dare una spiegazione ragionevole su quanto accaduto. Sulla vicenda c’è il riserbo assoluto degli inquirenti che non fanno, per il momento, alcuna ipotesi.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes