Commercio in crisi: a Cabras chiudono anche i negozi storici

L’abbigliamento Minnai aveva alle spalle decenni di attività Anche esercizi più recenti stanno vivendo lo stesso dramma

CABRAS. Era un pezzo di storia recente della laguna, un luogo dove tante generazioni di cabraresi avevano acquistato tessuti o abiti e si erano vestiti da testa a piedi per decenni.

Dal primo giorno di gennaio, però, le serrande in ferro sono rimaste abbassate e, quando e se verranno nuovamente sollevate, dietro non ci saranno Renzo e Ester, i due fratelli che gestivano da anni l’attività di famiglia.

Il negozio di abbigliamento della famiglia Minnai in via Cavallotti, a pochissimi metri da piazza Vittorio Emanuele, quella che tutti i cabraresi chiamano semplicemente “piazzetta”, non ha superato la crisi economica ed è stato costretto a chiudere i battenti, forse anche per la concorrenza dei negozi in franchising e delle rivendite gestite dai commercianti cinesi.

Gli affari, infatti, andavano piuttosto male. Tanto che, nonostante lo stabile fosse di proprietà, le spese avevano ormai superato i ricavi. Pensare di andare avanti, quindi, era un esercizio piuttosto complicato e dal nuovo anno le serrande che venivano sollevate ogni giorno sono rimaste abbassate.

Una consuetudine che andava avanti da decenni, forse già dai tempi immediatamente precedenti alla seconda guerra mondiale. Ottenere informazioni più precise è complicato perchè Renzo Minnai ha scelto di non commentare pubblicamente una serrata che, come è lecito che sia dopo tanti anni di lavoro, ha lasciato un segno profondo nella famiglia che gestiva l’attività.

Tuttavia, nella memoria storica lagunare si trovano informazioni di un negozio che commerciava in tessuti già verso la fine degli anni 30 del secolo scorso, quando piazza Vittorio Emanuele ospitava il mercatino del paese.

Un ricordo sbiadito dal tempo ma ancora vivo in alcune fotografie d’epoca che ritraggono la piazza protetta da un tettoia in legno in cui si vendeva il pesce e tanti altri generi alimentari. C’era spazio anche per i tessuti che venivano venduti, secondo i ricordi degli anziani, proprio nello stabile che poi sarebbe diventato il negozio di abbigliamento della famiglia Minnai.

La chiusura dello storico esercizio commerciale, purtroppo, non è un episodio isolato. Anzi. Le attività storiche di Cabras rischiano di scomparire e, insieme all’abbigliamento Minnai, i nostalgici dei tempi che furono hanno dovuto assistere anche alla chiusura dell’abbigliamo Ferrari, all’angolo tra via Garibaldi e il viottolo che conduce in piazza Principe di Piemonte, affianco al municipio di piazza Eleonora. Un’altra pagina di storia recente cancellata dalla crisi economica e dalla concorrenza dei colossi dell’abbigliamento.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes