Circonvallazione, i soldi sono stanziati ma restano bloccati

GONNOSTRAMATZA. Non vanno esattamente d’accordo e l’argomento legato alla circonvallazione hanno avuto modo di trovarsi su posizioni alquanto divergenti. Sono l’assessore provinciale ai Lavori...

GONNOSTRAMATZA. Non vanno esattamente d’accordo e l’argomento legato alla circonvallazione hanno avuto modo di trovarsi su posizioni alquanto divergenti. Sono l’assessore provinciale ai Lavori pubblici, Gianni Pia, e il gruppo consiliare del Pd che nei giorni scorsi ha presentato un’interpellanza sui rischi a cui gli automobilisti andrebbero incontro. La risposta dell’assessore arriva immediata e Gianni Pia ricorda che già con l’assestamento del Bilancio a novembre e con l’utilizzo di parte dell’avanzo di amministrazione, il consiglio provinciale, su sua proposta aveva approvato un elenco di interventi per la messa in sicurezza di alcuni tratti di viabilità provinciale.

Dei 140mila euro stanziati in quell’occasione, 25mila erano destinati all’esecuzione dei lavori di risagoma delle cunette della circonvallazione, dove si verificano momentanei ristagni d’acqua in caso di pioggia abbondante, anche a causa della scarsa pendenza, ed in particolare alla fine della circonvallazione, peraltro in un tratto aperto al transito da anni.

«Alle sollecitazioni del Comune, la Provincia ha prontamente risposto –spiega Gianni Pia –. Le risorse sono state stanziate diversi mesi fa, ma a causa dell’entrata in vigore del nuovo sistema di contabilità degli enti pubblici, queste saranno utilizzabili soltanto con l’approvazione del bilancio 2015. Non appena saranno disponibili si provvederà alla loro riprogrammazione e le difficoltà sono frutto delle leggi nazionali e regionali sulle Province che il PD di Renzi e di Pigliaru, partito al quale appartengono gli interpellanti, in primo luogo ha determinato e voluto». Pertanto, l’assessore ha invano chiesto la disponibilità delle risorse per risolvere il problema, ma si trova con le mani legate.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes