Pericolo amianto in corso Italia

Interrogazione dei gruppi di opposizione su un vecchio fabbricato

ARBOREA. Problema Amianto: arriva un’interrogazione dei gruppi consiliari di minoranza. Al centro dell'interesse dei gruppi “Sorridi Arborea e “Progetto Arborea” infatti c’è l’amianto contenuto nel fabbricato di corso Italia angolo via Brigata Sassari di fronte alla Scuola secondaria di primo grado, bocciodromo e campo dell’ex Gil.

Con l’interrogazione a risposta scritta a firma dei consiglieri Marco Pinna, Antonio Montisci e Giovanni Marras, indirizzata al sindaco Manuela Pintus, vengono chieste informazioni in merito ai provvedimenti assunti dall’amministrazione circa il grave pericolo di salute a danno dei cittadini.

Secondo i firmatari dell’interrogazione il fabbricato si trova in condizioni di estremo degrado con parte delle coperture in amianto crollate e rotte con notevole dispersione di polveri pericolose, notoriamente cancerogene non solo per i lavoratori dell’amianto ma anche per tutte quelle persone che risiedono o frequentano tali ambienti.

Il fabbricato in questione si trova nei pressi della scuola secondaria di primo grado e, secondo i consiglieri d’opposizione, vede bambini e ragazzi particolarmente esposti. Vicino c’è poi il bocciodromo ed il campo ex Gil.

«Appurato che per i proprietari degli immobili è previsto l’obbligo di notificare alle Asl la presenza di amianto in matrice friabile – si legge nella interrogazione – gli enti pubblici hanno inoltre il potere di disporre quando ritenuto opportuno, la rimozione dei materiali contenenti amianto, con oneri a carico dei proprietari».

I firmatari della interrogazione evidenziano anche le numerose lamentele da parte dei cittadini relative allo stato di degrado e di pericolosità dell’immobile ed a dimostrazione delle reali condizioni allegano foto dello stato di fatto del fabbricato. I consiglieri di minoranza interrogano il sindaco circa le misure adottate o da adottare, quali siano i tempi massimi che si ipotizza occorrano per la messa in sicurezza dell’area interessata e chiedono che l’interrogazione venga inserita nell’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale. (c.d.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes