S’Archittu, cresce la polemica sulla statua con la Madonna

Cuglieri, centinaia di firme per la petizione che chiede di rimuoverla Il sindaco Loche: «Credo che l’effigie della Madonna non offenda nessuno»

CUGLIERI. Le polemiche sulla statua della Madonna, installata sul muretto che delimita la passeggiata sul lungomare di S’Archittu, non accennano a placarsi. È stata anche lanciata una petizione sul web per chiederne la rimozione. Erano oltre 200 le persone che sino a ieri pomeriggio l’avevano firmata, accompagnando il proprio dissenso con opinioni di vario genere.

I promotori della petizione fatta attraverso Change.org ricordano che l’arco è «classificato monumento naturale secondo le norme vigenti in materia» e che «costituisce un luogo identitario per la comunità locale, in particolare per quanti hanno vissuto questi luoghi e questi paesaggi con le proprie famiglie attraverso generazioni, ma anche per una collettività non circoscritta fatta di turisti e fruitori del luogo a vario titolo attratti dalla bellezza naturale del sito».

Nella presentazione della petizione si sottolinea come la statua, alta circa un metro «ma apposta su un muretto dal quale raggiunge una quota di circa due metri dal suolo, si staglia proprio ad altezza d'uomo davanti al monumento naturale alterandone la vista e distraendo lo sguardo per un lungo tratto di lungomare».

Per questo si chiede all’amministrazione comunale di Cuglieri «di tornare sui propri passi e rimuovere la statua – già utilizzata da qualcuno per deporre una composizione di fiori di tipo funebre – al fine di salvaguardare l'integrità paesaggistica del luogo e destinare l'icona religiosa a luoghi più appropriati quali eventualmente chiese o cimiteri».

Seguono decine di commenti, alcuni molto duri. L’obiezione più frequente è che non si possa consentire a tutti quelli che hanno perduto una persona cara di sistemare statue o altari.

Forse prima di posizionare la statua davanti all’arco qualcuno avrebbe dovuto valutare in maniera più accurata, l’impatto mediatico che avrebbe avuto la scelta, anche se non mancano esempi di località, marine o montane, famose per la presenza di un simbolo religioso. La statua di S’Archittu è stata sistemata da privati in ricordo di un carabiniere morto nelle acque di Su Riu, poco distante. Il sindaco di Cuglieri, Andrea Loche, dopo aver ricevuto le lamentele di quanti ritengono la presenza di quella statua, in quel punto, un’offesa del diritto alla laicità, allarga le braccia e si dice incredulo. «Non penso che la statua della Madonna possa offendere qualcuno - dice -. A chi ritiene che il panorama circostante venga deturpato dalla statua, non posso che rispondere che tutti gli organi preposti hanno concesso l’autorizzazione alla sua installazione. Quindi è tutto regolare. Invece di polemizzare, magari, qualche volta sarebbe più opportuno fare proposte. Quello è il modo più corretto per trovare soluzioni ai problemi».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes