Il campeggio comunale riaprirà tra poche settimane

NORBELLO. Il campeggio comunale si è riappropriato della sua originale destinazione d'uso e a settembre dovrebbe riaprire, come centro turistico.Nei sei anni compresi fra il 2013 e il 2019 la...

NORBELLO. Il campeggio comunale si è riappropriato della sua originale destinazione d'uso e a settembre dovrebbe riaprire, come centro turistico.

Nei sei anni compresi fra il 2013 e il 2019 la struttura aveva funzionato come centro di prima accoglienza per i migranti, accogliendo diverse decide di persone sia nei bungalow che in tende messe a disposizione dalla protezione civile, ma alla scadenza del contratto di gestione l’amministrazione ha fatto scelte diverse per il complesso costruito alle porte della borgata di Sant'Ignazio, decidendo di far valere le finalità turistiche. In realtà quello di restituire al camping Nuraghe Ruiu la sua connotazione originaria era una strada tracciata sin dall'insediamento dell'attuale amministrazione, ma non si era potuta realizzare per la mancanza di candidati.

Dopo un tentativo andato a vuoto e alcune modifiche alle condizioni dell'appalto la struttura è stata affidata in concessione alla Blue Holiday Blue Italia, una società di Varese che gestisce altri villaggi vacanza e aree camper in varie parti d'Italia.

Nel sito web del nuovo gestore è già stata allestita la sezione dedicata al complesso turistico di Norbello, che promette comfort e relax in un’ambientazione bucolica sia a chi sceglie di pernottare nei bungalow che agli amanti del turismo en plein air.

Inoltre viene prospettata la possibilità di praticare l’equitazione nel vicino maneggio comunale, ristrutturato e ampliato di recente e affidato in gestione all'associazione ippica S'Astore di Bortigali, il ciclo e il mototurismo nel territorio ed escursioni in canoa nel Tirso e nell'Omodeo.

Prima della struttura ricettiva il Comune ha affidato anche la gestione della piscina realizzata nel parco sportivo di Norbello, dove a breve partirà il servizio dedicato ai bambini della ludoteca.

In un secondo tempo l'impianto sarà aperto a un'utenza più ampia ed eterogenea. I risultati raggiunti negli ultimi due mesi hanno fatto crescere le aspettative dell'amministrazione locale, che avendo trovato gli investitori spera di chiudere il cerchio con ricadute concrete per l'economia locale.

«Speriamo che queste attività portino sviluppo e occupazione nel nostro territorio», è il commento del sindaco Matteo Manca. (mac)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes