Fratelli d’Italia fa la pace col sindaco

Passo indietro dopo le critiche a Lutzu e all’assessore Pinna

ORISTANO. Rientra definitivamente, almeno in superficie, la tensione all’interno della maggioranza che sostiene il sindaco Lutzu. A sancirlo una nota del gruppo di Fratelli d’Italia, nella quale, pur non dissociandosi l’attacco del capogruppo Peppi Puddu nei confronti dell’assessore ai Lavori pubblici, Francesco Pinna, i tre consiglieri confermano la fiducia al sindaco e alla giunta. «Nonostante la perdita del finanziamento, apprezziamo gli sforzi profusi dall’esecutivo – scrivono – e siamo fiduciosi che partano entro i tempi programmati gli interventi sul porticciolo di Torregrande e sulla riqualificazione del lungomare a partire dalla foce del Tirso».

I progetti valgono 5 milioni ciascuno e, se per il primo è stato promesso il rifinanziamento in autunno, per il secondo il Comune deve ancora dare il via libera al progetto esecutivo e all’appalto. Per entrambi, la consegna dei lavori è prevista entro l’inizio del 2023. I tre assolvono anche la Regione: «La scelta di definanziare temporaneamente il progetto si giustifica con la necessità di garantire risorse ad altri comuni che hanno necessità di realizzare importanti opere. Ma si tratta di un rallentamento temporaneo e siamo sicuri che il sindaco saprà recuperare quanto perduto».

Tutto rientra nella normalità, insomma, anche perché sullo sfondo dello scontro fra il sindaco e i consiglieri di Fdi c’è l’ombra di un eventuale ritorno in maggioranza del Psd’az. Ora la partita si gioca fra Oristano e Cagliari e in autunno si saprà se il Comune sarà in grado di dare il via libera all’appalto e se la Regione manterrà le promesse sul rifinanziamento. (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes