Contributi dalla Diocesi alle imprese

Ales, il termine per le domande, vista l’elevata richiesta, slitta a metà settembre

ALES. Slitta al 12 settembre la consegna delle domande di contributo a fondo perduto San Giuseppe Lavoratore. Visto l’alto numero di richieste di informazioni e in considerazione dei tempi necessari per presentare la documentazione richiesta, la Caritas di Ales-Terralba, che amministra il Fondo diocesano di 250 mila euro destinato alle piccole imprese e ai lavoratori autonomi e a tutti i titolari di Partita iva del territorio ha deciso di concedere una proroga. In questo modo, intende dare una possibilità in più a quanti non sarebbero riusciti a rispettare la scadenza inizialmente fissata per il 31 agosto. La richiesta del contributo (che potrà servire per il pagamento di fatture o altre spese urgenti per l’azienda) sarà valutata dal Comitato Tecnico (composto da presbiteri, laici e religiose) nominato dal vescovo Padre Roberto Carboni.

«Oltre che con l’aiuto dei viveri che in questo periodo è stato importante soprattutto perché le richieste sono aumentate notevolmente, volevamo fare qualcosa per incentivare il lavoro, perché il lavoro è dignità», spiega il direttore della Caritas don Marco Statzu. «Siamo di fronte, come tutti sappiamo, ad un periodo di gravi difficoltà per le piccole imprese e i lavoratori e noi cerchiamo di fare la nostra parte per aiutarli. Tante piccole attività che riuscivano tutto sommato a vivere dignitosamente, durante la chiusura imposta a causa della pandemia hanno visto il loro lavoro andare letteralmente in fumo». Ogni giorno all’indirizzo sostegnoimpresealesterralba@gmail.com arrivano tante mail con richieste di sostegno per pagare spese accumulate durante la pandemia.

Il contributo mantiene un suo obiettivo comunitario: la Diocesi di Ales-Terralba ha cercato di promuovere all’interno del tessuto sociale e lavorativo forme di mutua assistenza e di messa in circolo di buone pratiche. Per questo chiede ai beneficiari, liberamente e senza alcun obbligo, di impegnarsi per aiutare la comunità scegliendo in che modo farlo con un gesto concreto. Ognuno dona però secondo la sua disponibilità e la sua discrezione senza vincoli. Le domande vanno presentate entro e non oltre il 12 settembre. Modulo e informazioni sono a disposizione nel sito internet diocesano https://www.diocesialesterralba.va.it. La domanda compilata in ogni sua parte va inviata insieme agli allegati all’indirizzo: sostegnoimpresealesterralba@gmail.com.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes