Motocross, il Mondiale fa tappa a Riola Sardo

La pista delle “Dune” sabato e domenica ospiterà la quarta prova italiana. Presenti tutti i migliori driver internazionali. Pubblico delle grandi occasioni

RIOLA SARDO. Il Mondiale di motocross fa tappa in Sardegna il prossimo fine settimana. Sabato 14 e domenica 15 maggio il crossodromo 'Le Dune' di Riola Sardo ospiterà la quarta e ultima prova italiana dell'edizione 2022, con le novità del pubblico lungo il tracciato e della gara femminile. Nei 1750 metri di pista sabbiosa, gestita dal Motoclub Motor School Riola, i campioni delle due ruote sono pronti a dare spettacolo.

Nella classe regina, l'MXGP, è sfida aperta al dominatore Tim Gajser, attuale primatista mondiale con 336 punti. Il pilota sloveno della Honda HRC ha vinto 6 delle 7 tappe finora disputate, compresa la più recente domenica scorsa nel Gran Premio d'Italia, a Maggiora, in Piemonte. Con lui saranno presenti anche i suoi immediati inseguitori, il francese Maxime Renaux e lo svizzero Jeremy Seewer, entrambi in sella ad una Monster Energy Yamaha Factory Racing. Ma non bisogna sottovalutare l'olandese Glenn Coldenhoff e lo spagnolo Ruben Fernandez. Fra gli italiani riflettori puntati su Alberto Forato, attualmente 10° in classifica generale con la sua Gas Gas. Assenti invece Jeffrey Herlings, Romain Febvre e Jorge Prado. Passando alla MX2 in classifica guida il belga Jago Geerts su Monster Energy Yamaha Factory Racing, con i suoi 291 punti, ma è prevista battaglia con il francese ed ex iridato Tom Vialle, staccato di appena 6 punti e in sella alla Red Bull Ktm Factory Racing. Atteso ad una bella gara anche il veneto Mattia Guadagnini (Red Bull GasGas Factory Racing), attualmente 7° in graduatoria. Grande curiosità c'è poi nel vedere all'opera le donne della WMX, che vivranno a Riola la loro terza gara. Il podio è al momento un dominio olandese: comanda la classifica Lynn Valk, del Team toscano JK Racing Yamaha, seguita da Nancy Van De Ven (Ceres 71 Racing) e Shana Van der Vlist (Ktm). Ottava la prima italiana, la veneta Giorgia Blasigh (Ceres 71 Racing Yamaha). Ci si aspetta grande competizione infine anche nel Campionato Europeo, l'EMX250: in classifica primeggia il norvegese Cornelius Toendel (Fantic Factory Team Maddii) con 124 punti davanti all’olandese Rick Elzinga (Hutten Metaal Yamaha Racing) con 107. Nono Andrea Bonacorsi, su Hutten Metaal Yamaha Racing. Il programma parte il sabato mattina alle 8.50 con le prove libere e le prove ufficiali della WMX e del Campionato Europeo. Solo test invece per l'MX2 e l'MXGP. Nel pomeriggio via alle gare con la prima manche per Mondiale donne e Campionato Europeo, quindi le prove ufficiali della MX2 (16.25) e dell'MXGP (17.10). Domenica mattina si terranno, invece, la seconda manche di gara della WMX e dell'Europeo, nonché il warm-up per i piloti dell'MX2 e dell'MXGP. Il clou è previsto nel pomeriggio, con le due manche delle classi più importanti. Alle 14.15 e alle 17.10 i due round della MXGP. Le gare della MX2 e della MXGP saranno trasmesse in diretta streaming su Eurosport player e Discovery +e in differita su Rai Sport.(p.cam.).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes