Province, Pd in frantumi ma la Gallura spera ancora

Meloni: una sceneggiata vergognosa. Sabatini e Lotto: no alle fughe in avanti Sassari chiede la Città metropolitana. Il centrodestra: aiuteremo noi il nordest

CAGLIARI. La partita d’andata del torneo delle Province resuscitate è finita con un nulla di fatto e tra mille polemiche. Mercoledì, in Consiglio regionale, ci sarà quella di ritorno e alla fine l’unica che ha qualche possibilità di tagliare il traguardo è la Gallura. Ma non sarà facile e anzi qualcuno sostiene: sarà impossibile. Perché? Perché il Pd è uscito con le ossa rotte dall’infuocato dibattito dell’altro giorno in Consiglio regionale e sette giorni sono troppo pochi per rimettere assieme i cocci. Ormai la spaccatura è netta fra il gallurese Giuseppe Meloni, primo firmatario della proposta di legge per la Provincia del Nord-Est, l’ogliastrino Franco Sabatini e il sassarese Luigi Lotto. Con gli ultimi due non certo schierati contro la Gallura, ma decisi a ottenere lo stesso o qualcosa anche di più importante per i loro territori e cioè: la Provincia dell’Ogliastra e la Città metropolitana di Sassari. Però, è scontato, tutti non potranno avere tutto e quindi anche mercoledì dentro il Pd sarà una battaglia senza esclusione di colpi.

L’attacco. Dopo la bagarre dell’altro giorno in Consiglio, scontro che di fatto ha rallentato se non bloccato l’approvazione immediata della Provincia del Nord-Est, Giuseppe Meloni è stato molto duro verso i compagni di partito. «Molti miei colleghi – scrive – hanno commesso un grave errore nei confronti delle legittime istanze della Gallura ad autodeterminarsi. Hanno messo in atto una vergognosa sceneggiata per lavarsi la coscienza con gli elettori, visto che si sono dimenticati di presentare una loro una proposta, e anche con l’obiettivo di difendersi dai sondaggi che danno il Pd gallurese davanti a quello del Sulcis o dell’Ogliastra in una possibile ripartizione dei seggi». Per poi andare avanti a testa alta: «Ma gli elettori non hanno l’anello al naso e anche nei loro territori questi consiglieri regionali si renderanno conto che i sardi saranno capaci di distinguere fra chi conduce battaglie vere e convinte, al di là degli ordini di scuderia del partito, e chi invece è solo attaccato alla poltrona».

Le repliche. Quella di Franco Sabatini e Luigi Lotto non s’è fatta certo attendere. Il primo ha detto: «Il sistema che oggi non va bene degli Enti locali non si può certo correggere istituendo la sola provincia della Gallura, ma rivendendo complessivamente l’organizzazione amministrativa. Più di un anno, insieme ad altri consiglieri, ho depositato una proposta che rispondeva proprio all’esigenza di una riforma complessiva, ma invece è arrivata in aula solo quella per la Provincia della Gallura e questo è inaccettabile per un territorio, l’Ogliastra, che da sempre rivendica più autonomia». Anche la replica di Luigi Lotto è stata dura: «Le fughe in avanti di alcuni non sono ammissibili e tanto più se mettono all’angolo le istanze degli altri territori della Sardegna. Questo non può essere consentito da chi, come me, deve tutelare tutti e non solo alcuni. Per questo, senza alcuna pregiudiziale nei confronti della Gallura, ho insistito e continuerò a farlo perché si lavori a un riassetto complessivo del sistema degli Enti locali». Per concludere: «La minoranza di centrodestra e parte della maggioranza non mi costringano a proseguire nella mia sacrosanta battaglia in aula non contro la Gallura ma in difesa di tutti i territori isolani». Nella polemica è intervenuto anche il sindaco di Sassari Nicola Sanna anche lui del Pd: «Spero che mercoledì prossimo il Consiglio regionale abbia la forza di restituire al nostro territorio quella Città metropolitana che invece, nel 2016, gli è stata negata senza motivo». Con queste premesse, è molto difficile che il Pd ritrovi l’unità mercoledì e voti compatto la legge per la Provincia del Nord-Est. Anche se il centrodestra ha fatto sapere: «Vedrete, saremo noi a dare una mano ai galluresi visto che il centrosinistra è allo sbando». (ua)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.
WsStaticBoxes WsStaticBoxes