La dura protesta dei pastori sulla 131: blocco delle autobotti e latte versato sull'asfalto

La protesta dei pastori

Auto ferme nelle due direzioni all'altezza di Abbasanta. Altra manifestazioni e prodotto gettato in strada a Orune

ABBASANTA.

Monta fortissima la protesta dei pastori per il crollo del prezzo del latte ovino in Sardegna. Due autobotti sono state infatti bloccate sulla Statale 131, l'arteria principale dell'isola che collega Cagliari a Sassari. Dopo il blocco, migliaia di litri di latte sono stati versati sulla carreggiata.

Il blocco dei pastori è stato messo in atto all'altezza di Abbasanta, in provincia di Oristano, al chilometro 123 della strada statale, prima in direzione sud e poi ripetuto dall'altra parte del guardrail in direzione nord. Sul posto gli agenti della Polizia Stradale.

La protesta degli allevatori si è ripetuta anche a Orune, nel Nuorese. Una quarantina di pastori ha rovesciato il latte all'uscita dal paese, sulla provinciale che porta a Bitti. Si tratta di una manifestazione pacifica anche se gli animi degli allevatori sono esasperati. Sul posto sono presenti i Carabinieri della stazione di Orune e della Compagnia di Bitti insieme alla Polizia di Stato

Il latte di pecora al suo cavallo: la protesta del pastore di Pozzomaggiore diventa virale

Dopo Orune la protesta si è spostata anche a Macomer dove decine di allevatori hanno rovesciato il latte in Corso Umberto al centro del paese. I pastori stanno discutendo sulla linea da adottare nelle prossime ore. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Macomer.

La battaglia degli allevatori: latte sulla strada a Orune

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes