Elezioni, Maninchedda: "Risultato non soddisfacente, me ne assumo la responsabilità"

Paolo Maninchedda

Se il risultato sarà confermato alla fine dello scrutinio il Partito dei Sardi non supererà la soglia di sbarramento del 5 per cento

CAGLIARI. «Prendo atto del risultato elettorale tutt'altro che soddisfacente di cui mi assumo interamente la responsabilità. Il trend dello spoglio sembra comunque attestare il Partito su risultati significativi in valore assoluto che sarebbe un errore sprecare e non valorizzare». Lo dice il candidato presidente alle regionali sarde per il Partito dei Sardi, Paolo Maninchedda, commentando l'esito del voto sulle regionali, quando lo scrutinio è arrivato circa al 70% e il PdS si è attestato attualmente al 3,3%.

«Il voto per schieramenti ha evidentemente schiacciato la valutazione della qualità delle proposte. Convocherò a breve gli organi di partito per i necessari adempimenti - annuncia - Continuerò a lavorare come intellettuale per la costruzione di un grande partito indipendentista e per cambiare l'informazione e la formazione della gente sarda in modo da sottrarre ogni persona a qualsiasi manipolazione».

Se il risultato sarà confermato al termine dello scrutinio, il Partito dei Sardi non riuscirà a ottenere nemmeno un seggio, non superando lo sbarramento del 5%.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes