Fratoianni e le bombe della Rwm «Stop al transito e alla vendita»

ROMA. «È iniziato in aula l'iter della nostra mozione sul commercio delle armi verso l'Arabia Saudita e che di fatto sono utilizzate nella strage di civili in Yemen». Lo ha annunciato ieri il...

ROMA. «È iniziato in aula l'iter della nostra mozione sul commercio delle armi verso l'Arabia Saudita e che di fatto sono utilizzate nella strage di civili in Yemen». Lo ha annunciato ieri il deputato Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana su Radio Radicale prima di illustrare a Montecitorio la mozione parlamentare di Leu che interviene sulla questione della fabbrica di bombe Rwm di Domusnovas dove questi ordigni sono prodotti. «È inaccettabile che l'Italia continui a produrre e a commerciare armamenti, soprattutto verso questo regime attivissimo e spregiudicato in quell'area di guerra e dove a pagare il prezzo più pesante degli scontri e dei bombardamenti è la popolazione civile, bambini, donne, anziani». E afferma che «non bisogna più consentire il transito di questi armamenti nei nostri porti o aeroporti, o la vendita di micidiali bombe a grappolo prodotte in Sardegna e mandate in Arabia. Perfino il congresso degli Usa e la Gran Bretagna sono più avanti di noi. Ci aspettiamo da questo Parlamento un sussulto di dignità e di rispetto dei diritti umani».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes