Domenica nera sul fronte incendi: 5 roghi dell'isola

Canadair in azione (foto Mario Rosas)

Il più vasto quello nelle campagne di Bono che ha impegnato 5 mezzi aerei della flotta regionale

SASSARI. Ancora una giornata da dimenticare per la Sardegna sul fronte incendi. Il vento di maestrale e il caldo, come previsto dalla Protezione civile che aveva prorogato l'allerta arancione, hanno alimentato molti roghi in tutta l'isola. Cinque gli incendi che hanno visto anche l'impiego di mezzi aerei.

Fiamme a Pula, in località «Medau Nuraxeddu» nel Cagliaritano, dove è arrivato un elicottero della flotta regionale per domare il rogo insieme alla squadre a terra. Sempre un mezzo aereo è stato utilizzato per lanciare bombe d'acqua nelle campagne di Bolotana, nel Nuorese.

Due Canadair e tre elicotteri del Corpo Forestale impegnati in un incendio nell'agro di Bono

Più vasto e impegnativo l'incendio divampato nel pomeriggio a Bono nel Sassarese. Accanto alle squadre composte da Protezione civile, Corpo forestale e volontari sono dovuti intervenire tre elicotteri della flotta regionale, tra i quali il Super Puma e due Canadair. Nel rogo sono andati in fumo tre ettari di macchia mediterranea e sughereta. L'incendio è quasi sicuramente di natura dolosa visto che sono stati individuati quattro punti di innesco. Il Corpo forestale ha avviato le indagini.

Un solo elicottero, infine è intervenuto per domare i roghi scoppiati a Zerfaliu nell'Oristanese e Sarule nel Nuorese. Per domani la protezione civile ha diramato un nuovo bollettino di allerta. Pericolo incendi alto (arancione) in quasi tutta la Sardegna centrale, pericolo medio nel resto del territorio.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes