Marras: più uguaglianza e giustizia per l’isola

SASSARI. Più uguaglianza più giustizia e un Sardegna dai colori rosso e blu. Con questo simbolo l’avvocato Agostinangelo Marras si presenterà il 20 e 21 settembre alle elezioni suppletive per il...

SASSARI. Più uguaglianza più giustizia e un Sardegna dai colori rosso e blu. Con questo simbolo l’avvocato Agostinangelo Marras si presenterà il 20 e 21 settembre alle elezioni suppletive per il Senato nel collegio di Sassari. L’affermato penalista, classe 1953, sarà in corsa dunque con un simbolo coniato per l’occasione, senza alcun riferimento ai partiti che lo sostengono. Perché è vero che dalla sua ci sono Italia Viva e Italia in Comune, ma è altrettanto vero che Marras, fin dalla sua prima uscita pubblica, ha tenuto a ribadire di essere un candidato indipendente. Di area di centrosinistra, ma simboli di partito. Le suppletive si sono rese necessarie in seguito alla morte della senatrice Vittoria Bogo Deledda, che era stata eletta nel 2018 con il Movimento 5 stelle. Alle urne tutti gli elettori della provincia di Sassari, compresa la Gallura, e di 14 Comuni del Nuorese. In corsa per il posto rimasto vacante a Palazzo Madama anche Lorenzo Corda, presidente provinciale dell’Ordine degli ingegneri, sostenuto dai 5 stelle, dal Pd e da altre sigle del centrosinistra, e Carlo Doria, ortopedico, candidato dai partiti del centrodestra.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes