In corsa anche il Psi con il medico Salis

SASSARI. C’è anche un quarto candidato nella corsa per il seggio di Palazzo Madama. Il Psi infatti schiera il medico Gian Mario Salis (nella foto), sassarese del 1958, direttore di un laboratorio di...

SASSARI. C’è anche un quarto candidato nella corsa per il seggio di Palazzo Madama. Il Psi infatti schiera il medico Gian Mario Salis (nella foto), sassarese del 1958, direttore di un laboratorio di analisi e di uno studio odontotecnico. Insomma, nel centrosinistra si registra un ulteriore strappo. Perché a differenza del centrodestra unito su Doria le forze progressiste si presentano divisi in tre. Da una parte c’è Lorenzo Corda, presidente dell’Ordine degli ingegneri di Sassari, sostenuto dall’alleanza - per la prima volta alle politiche - Movimento 5 stelle e Pd. Dalla sua anche Progressisti, Leu, Centro democratico e Demos. Dall’altra c’è invece il penalista Agostinangelo Marras, che si presenta come candidato indipendente (ma comunque di area di centrosinistra) ed è sostenuto da Italia viva, Italia in Comune, Più Europa e Pli.

Le elezioni per il collegio di Sassari si svolgeranno il 20 e 21 settembre in concomitanza con il referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari. Nel resto d’Italia nella stessa data si vota anche per regionali e comunali, mentre la Sardegna è stata l’unica regione a non accettare l’election day: le comunali sono in programma il 24 e 25 ottobre, con eventuali ballottaggi due settimane dopo. Il collegio senatoriale di Sassari comprende l’intera provincia, Gallura compresa, più 14 Comuni del Nuorese: Bitti, Galtellì, Irgoli, Loculi, Lodè, Lula, Onanì, Onifai, Orosei, Orune, Osidda, Posada, Siniscola e Torpè.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes