Statue di Nivola rimosse a New York, il caso sul tavolo del governo

La senatrice della Lega  Linetta Lunseu: "Ho contattato il sottosegretario Bergonzoni"

CAGLIARI. «Profonda desolazione per la barbara rimozione, spacciata per rinnovamento urbano, dei famosi cavallini realizzati dallo scultore sardo Costantino Nivola e dal suo collega Richard Stein che, dal 1964, valorizzavano il cortile sottostante le Wise Towers a New York. Ho già contattato il sottosegretario Borgonzoni, che ringrazio per la sua disponibilità, che ha assicurato la massima attenzione alla vicenda nonché la collaborazione per individuare i migliori passi da compiere per rimediare ad un gesto profondamente incomprensibile». Lo afferma la senatrice di Lega, Linetta Lunseu, che esprime la sua solidarietà al Museo Nivola «e ai tanti studiosi che ancora oggi diffondono il nome e l'opera del Maestro nel mondo». (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes