Nove vini in purezza Il passito nasce vicino ai fenicotteri

Nove vini in purezza, nove etichette che raccontano il Parteolla, territorio a forte vocazione viticola della Sardegna, e l’idea imprenditoriale di due fratelli che hanno deciso di abbinare alla...

Nove vini in purezza, nove etichette che raccontano il Parteolla, territorio a forte vocazione viticola della Sardegna, e l’idea imprenditoriale di due fratelli che hanno deciso di abbinare alla prestigiosa tradizione familiare a un forte spirito di innovazione.

Dal Nuragus al Cannonau passando per il Nasco, che trovano l’habitat ideale nei poco meno di quaranta ettari distribuiti tra Audarya, Acquasassa, Su staini e Is crabilis.

Oltre al pluripremiato Nuracada (bovale) ,la cantina dei fratelli Salvatore e Nicoletta Pala propone molti altri vini che stanno incontrando il favore del mercato italiano ed estero: un vermentino di Sardegna doc, un nuragus di Cagliari doc, un cannonau e un monica di Sardegna (sempre doc), un rosato da uve Cannonau ed ancora Camminera altro vermentino ed Estissa prodotto da uve Malvasia. Infine ecco Bisai,

un passito particolarissimo, che ben si accompagna ai dolci tradizionali sardi a base di mandorle, in cui la dolcezza delle uve stramature si sposa ad una certa mineralità data dalla vicinanza dello stagno salato, vicinissimo

in linea d'aria allo stagno di Santa Gilla, che si trova all’interno dell’azienda “Audarya” . Qui è possibile ammirare i fenicotteri

rosa diventati uno

dei simboli della vicina Cagliari. (g.f.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes