Anziana si perde a Vignola La cercano anche in mare

La donna scomparsa è una portoghese di 79 anni da tempo residente a Badesi È uscita di casa per fare una passeggiata, l’allarme lanciato dalla badante

VIGNOLA. Una donna portoghese di 79 anni, a suo tempo istruttrice di nuoto, residente a Badesi è scomparsa da ieri pomeriggio in Costa Paradiso. La donna, che è affetta da Alzheimered è accudita da una badante, era uscita di casa per fare una passeggiata nel tratto di costa fra il Rio Vignola, in località San Silverio, e la Torre. L’allarme della badante è stato immediato e sul posto si sono subito recate le squadre di richerca coadiuvate da un elicottero dei vigili del Fuoco. Sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Tempio con le stazioni di Santa Teresa e Aglientu, gli agenti del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, coordinati dal direttore del Servizio ispettorato ripartimentale di Tempio, Giannicola Zuccarelli, agenti ed uomini del comune di Aglientu sotto le direttive del sindaco Antonio Tirotto ed un numero imprecisato di volontari del posto che ben conoscono la morfologia del terreno ed i suoi anfratti a mare.

A preoccupare, nel caso specifico, è la presenza, lungo il percorso che potrebbe aver compito l’anziona onna, è il Rio Vignola che sfocia a mare e in questa stagione è ricco di inside. Le ricerche sono andate avanti per ore poi l’elicottero ha duvuto far rietro alla base. Sono rimaste le squadre a terra e i tamnti volontari ch hanno deciso di andare avanti, alla luce dele torcie, anche di notte.

La donna, secondo le dichiarazioni che la badante ha rilasciato ai carabinieri, non sarebbe nuova a questo tipo di sparizioni. Anche se mai aveva fatto perdere le sue tracce per un tempo così lungo.

Le forze dell’ordine hanno fatto sapere che questa mattina, se non dovessero esserci novità, amplieranno la zona della ricercghe anche al mare. Il timore è che l’anziana si sia avvicinata troppo alle sponde del rio Vignova e sia finita in acqua per poi essere trasportata dalla corrente verso la foce. Se fosse così, considerate le molte ore trascorse dal momento dell’allarme, le speranze di trovarla in vita sarebbero quasi nulle. L’altra ipotesi è che la donna si sia allontanata troppo e, viste le sue condizioni di salute, abbia perso il senso dell’orietamento e si sia ruiparata in qualche anfratto o sotto qualche albero. E’ quello che spera anche la signora che se ne prendeva cura e che non si da pace di averla persa di vista. (a.m.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes