«Il pulviscolo non proviene dal cementificio»

«Il pulviscolo rilevato in questi giorni sulla carreggiata dove si sono verificati gli incidenti stradali non è attribuibile all’ex centro di macinazione del cementificio». Lo afferma la direzione di...

«Il pulviscolo rilevato in questi giorni sulla carreggiata dove si sono verificati gli incidenti stradali non è attribuibile all’ex centro di macinazione del cementificio». Lo afferma la direzione di Italcementi, ricordano che l’ex cementeria di Scala di Giocca «ha cessato la sua attività come centro di macinazione nel mese di ottobre del 2010 e la cui ultima produzione di clinker risale, addirittura, agli anni novanta. Dopo la chiusura - avvenuta oltre quattro anni fa - secondo l’Italcementi «l’impianto è stato svuotato di tutte le rimanenze di materie prime e di cemento (sempre stoccati in appositi silos) e la struttura messa in sicurezza, da allora non si è svolta alcuna attività». La segnalazione della presenza di pulviscolo sull’asfalto è stata fatta dalle forze dell’ordine e dal personale intervenuto per ripulire il manto stradale.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes