Cavallo anglo-arabo ucciso con una fucilata alla testa

Il grave atto intimidatorio è stato compiuto in una campagna in località Sa Tanca

BONO. Atto intimidatorio, nella notte fra giovedì e venerdì scorsi, nella campagne fra Bono e Bottidda. Alcuni sconosciuti si sono introdotti in un ovile in localtà Sa Tanca, e hanno ucciso un cavallo esplodendogli una fucilata alla testa. Il proprietario del cavallo ha scoperto la carcassa dell’animale, con il cranio fracassato da un colpo caricato a palla, la mattina successiva, ma solo ieri ha denunciato l’accaduto ai carabinieri di Bono. Il cavallo, un anglo-arabo, era di proprietà di una manovale di Ozieri di 25 anni. Sul posto i carabinieri e un veterinario che ha provveduto a recuperare il pallettone.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes