A Mores il restyling del centro storico

Via libera al Piano particolareggiato, entro 60 giorni le osservazioni dei cittadini

MORES. Con il voto favorevole del consiglio comunale dei giorni scorsi, è diventato ufficiale il nuovo Piano particolareggiato del centro storico e del centro di antica e prima formazione del Comune di Mores. Redatto dall’architetto romano Alessandro Calabrò coadiuvato dalla paesaggista Carla Foddis, dal geologo Simone Manconi e dall’ingegnere Giovannino Tanca, con il supporto di tutto il personale dell’ufficio Tecnico comunale, il piano prevede in particolare il recupero di immobili degradati e la riqualificazione del contesto urbano (strade, piazze, spazi pubblici e verde urbano) e ha come obiettivi quelli di favorire la permanenza della popolazione, promuovere il risanamento igienico-sanitario e favorire il riutilizzo di edifici storici abbandonati. Il piano si compone di oltre cento tavole divise in elaborati testuali, circa mille schede di tutte le unità edilizie del centro storico, elaborati grafici, che illustrano tutto il complesso del centro matrice e danno indicazioni sulla sua riqualificazione. Il piano prevede che all’interno del centro storico si potranno realizzare, oltre ovviamente alle residenze e ai relativi servizi ad esse strettamente connessi, anche uffici e servizi pubblici, servizi culturali e sociali, uffici privati e studi professionali, attività terziarie, edifici di culto, magazzini o depositi, strutture di ristoro (ristoranti, bar e quant’altro), strutture ricettive come B&B e persino un albergo diffuso. Il passaggio in consiglio ha dato via libera al Piano, ma l’iter non è ancora terminato: entro 60 giorni dalla data di pubblicazione sul Buras i cittadini potranno recarsi nell’ufficio Tecnico comunale per prendere visione del Piano e proporre le loro osservazioni. Trascorso questo termine, tutte le osservazioni saranno discusse dal consiglio comunale e quindi il Piano sarà approvato definitivamente ma diverrà operativo solo dopo aver ottenuto il parere di tutti gli enti interessati». (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes