Nuova vita per la palestra del Pinceto

Le risorse, 200mila euro, sono state erogate dalla Regione con il progetto Iscol@ 

OZIERI. Un altro passo in direzione della valorizzazione dell’area dell’ex Pinceto sarà compiuto con la realizzazione del progetto di ristrutturazione della palestra all’aperto, che sarà oggetto di un incisivo intervento che prevede anche la realizzazione di una passerella di collegamento alla scuola elementare e materna di via Kennedy. Il progetto, realizzato dall’ingegnere pattadese Antonello Deiosso, sarà realizzato grazie a fondi del bando regionale Iscol@: un finanziamento iniziale di 200mila euro al quale il Comune di Ozieri ha contribuito con un cofinanziamento che ha consentito di coprire tutte le spese, a cominciare da quelle di progettazione. In totale, il lavori costeranno poco più di 167mila euro, che con l’Iva e le spese accessorie arriveranno a un totale di 235.401,89 euro. Oltre alla riqualificazione dell’area, il progetto risponde anche alla necessità di adeguamento alle norme in tema di agibilità, sicurezza e igiene, e di piena utilizzazione delle strutture scolastiche da parte della collettività: a entrambe si riferisce la passerella che collegherà la palestra all’aperto con la scuola, un piano in ferro che si inserirà all’interno dell’edificio in quella che attualmente è una finestra situata nell’andito del secondo piano della scuola. «Questo progetto è una ulteriore tappa di un progetto di valorizzazione della struttura e dell’area dell’ex Pinceto iniziato tanto tempo fa – dice l’assessore comunale ai Lavori Pubblici e vice sindaco Gigi Sarobba –, dapprima con il restauro dell’edificio, che inizialmente avrebbe dovuto ospitare il centro di salute mentale dell’Asl e che, dopo che quella ipotesi era tramontata, ci ha spinto ha trovare delle destinazioni d’uso alternative. Ora l’edificio ospita la ludoteca comunale e alcune associazioni, tra le quali la Onlus PossibilMente, ma in precedenza era stata oggetto di numerosi atti di vandalismo che avevano fatto spendere tanto denaro e perdere tanto tempo. Adesso che l’edifico è finalmente “abitato”, e che l’area esterna è stata ripulita (sia tramite interventi del Comune sia anche grazie all’impegno della Demones Basket, che ha tracciato di nuovo il campo da pallacanestro - e infatti la piazza è stata intitolata alla società per la celebrazione dei suoi 60 anni di attività, ndr), c’è questo progetto di riqualificazione, che finalmente ridarà la giusta dignità a un’area storica della nostra città». Il progetto prevede, oltre alla passerella, la pavimentazione e la recinzione della strada di accesso da via Gramsci, la demolizione degli ex spogliatoi ormai inutilizzabili e in precarie condizioni statiche, lo spostamento di un’uscita di sicurezza all’interno della sala polivalente.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes