Imposte comunali, sì alle rateizzazioni

Manca solo il via libera del consiglio. Marongiu: aiuto concreto a chi è in difficoltà

PORTO TORRES. La commissione Bilancio ha discusso ieri mattina il Regolamento che disciplina il procedimento per la concessione di rateizzazioni di pagamento applicabili ai debiti di natura tributaria, extra tributaria e patrimoniale per i quali sia già stata avviata la fase delle riscossione accertativa o coattiva. La proposta di rateizzazione – che dovrà essere approvata a breve dal consiglio comunale - viene applicata solo nei casi di situazioni di obiettiva difficoltà economica o finanziaria del contribuente. «L’amministrazione comunale ha deciso di dare un concreto supporto alle famiglie e alle aziende che si trovano in difficoltà finanziaria – ha detto il presidente della commissione Carlo Marongiu – e non sono ovviamente ammesse dichiarazioni false e mendaci pena la decadenza dai benefici concessi: con il regolamento sulle dilazioni dei pagamenti dei tributi comunali (Tari, Imu, Ici), la rateizzazione andrà da un minimo di 8 mesi a un massimo di 72 mesi in proporzione al debito contratto con il Comune». Il regolamento si applicherà esclusivamente a chi si trova in oggettiva difficoltà di pagamento, dunque, e l’istanza di ammissione al beneficio di rateizzazione deve essere adeguatamente motivata attraverso una documentazione che comprovi la situazione di difficoltà economica-finanziaria. Per quanto riguarda le persone fisiche le rateizzazioni di pagamento non devono essere eccedenti le 8 rate mensili e non è necessario presentare nessuna documentazione. In caso di un numero di rate superiori, invece, bisogna presentare una dichiarazione Isee in corso di validità inferiore ai 26mila euro. Per le ditte individuali le rateizzazioni di pagamento non devono superare le 12 rate: in caso di superamento, si applica la stessa procedura delle persone fisiche.

«È giusto che soprattutto in questo momento la politica sia vicina a quei cittadini e a quelle aziende che intendono rispettare le regole – ha aggiunto Marongiu -, e che ci chiedono una maggiore flessibilità nei piani di rientro». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes