Centro giovanile ancora inutilizzato

Da un anno si attende il bando del Comune per l’assegnazione dei locali  

PORTO TORRES. La mancata fruizione del Centro di aggregazione giovanile di via Principe di Piemonte da parte dell’utenza sta diventando una costante negativa che si ripercuote sui musicisti locali e non solo.

La struttura era stata finanziata anni fa dalla Regione con una somma 160mila euro, per allestire uno spazio dedicato ai musicisti e ai giovani attraverso l’utilizzo della sala d’incisione e della sala internet.

L’ultima comunicazione dell’amministrazione comunale risale a fine febbraio 2018, e spiegava che bisognava prima definire la destinazione di utilizzo delle due sale con altri spazi adiacenti e poi predisporre il bando pubblico.

A distanza di quattordici mesi la situazione parrebbe però non ancora definita, nel senso che ad oggi non risultano la destinazione d'uso dei locali e nemmeno la pubblicazione del bando per affidare struttura e strumentazione già presente.

Sull’argomento ha presentato una interrogazione urgente alla giunta comunale il consigliere Davide Tellini, chiedendo alla stesso esecutivo «quando intendono rendere fruibile uno spazio fondamentale per l'associazionismo giovanile locale, dopo quattro lunghi anni dalla sua realizzazione, visto che strumenti e attrezzature sono rimaste ad ammuffire nei locali». Al consigliere risulterebbe inoltre che il montacarichi all’interno della Casa delle associazioni, acquistato con fondi pubblici, abbia avuto un guasto e che per la riparazione dello stesso si stiano attivando alcune associazioni. «A quanto pare un'associazione si sta occupando della riparazione del servo scala – aggiunge Tellini – e vorrei sapere se ne abbia dato notizia nelle forme previste al Comune: vorrei conoscere inoltre se l’amministrazione comunale, dalla data della sua installazione, abbia effettuato la verifica periodica semestrale da installatore in possesso della abilitazione certificata dal Prefetto». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes