Stintino, lavori nel complesso edilizio di Capo Falcone: allarme degli ambientalisti

Capo Falcone

Le opere sul mare sarebbero anche in vaste aree ora coperte di macchia mediterranea

CAGLIARI. «Intervento di attenta ristrutturazione edilizia con rimodulazione dei volumi e degli spazi interni di un complesso immobiliare definito già esistente a Capo Falcone, sul litorale di Stintino, davanti all'Asinara»: Così, avverte il Gruppo di intervento giuridico, recita il cartello "inizio lavori" del cantiere.

Ma gli ambientalisti stanno in guardia. «Sarà anche un complesso immobiliare già 'esistentè - spiega il portavoce Stefano Deliperi - però i lavori sembrano aver fortemente interessato aree coperte da macchia mediterranea, non solo aree già edificate». L'associazione ecologista ha inviato un'istanza di accesso civico e informazioni ambientali. Coinvolti i ministeri dell'Ambiente e per i Beni e attività culturali, la Regione, il Comune di Stintino, i carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale, il Corpo forestale e di vigilanza ambientale. Informata anche la Procura della Repubblica. «Capo Falcone - sottolineano gli ambientalisti - è area tutelata con vincolo paesaggistico, rientra nella fascia costiera del piano paesaggistico regionale ed è contigua al sito di importanza comunitaria 'Coste e isolette a Nord Ovest della Sardegnà». (Ansa)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes