Un nuovo defibrillatore per salvare vite nelle borgate

SASSARI. La borgata di Palmadula, e dunque anche quelle dell’Argentiera, la Pedraia e Biancareddu, hanno a disposizione un nuovo defibrillatore. L’apparecchio verrà posizionato nel piazzale della...

SASSARI. La borgata di Palmadula, e dunque anche quelle dell’Argentiera, la Pedraia e Biancareddu, hanno a disposizione un nuovo defibrillatore. L’apparecchio verrà posizionato nel piazzale della chiesa di Palmadula, nella parte esterna della casa del parroco Alberto Moretti, sorvegliato da una telecamere. Il progetto è a cura dell’associazione Alfa Uno, mentre il finanziamento è della Regione, risale al 2018 con erogazione dei fondi lo scorso giugno. Il defibrillatore attivo nelle borgate rappresenta un traguardo importante sul versante della salute dei cittadini, considerata la distanza dalla centrale del 118 e dai mezzi di soccorsi. In caso di arresto cardiaco la tempistica di intervento diventa fondamentale per salvare una vita.

L’utilizzo del defibrillatore sarà riservato esclusivamente alle persone in possesso di un’abilitazione ottenuta attraverso la frequenza di un corso di Blsd, che dura sei ore nell’arco di una giornata. L’Alfa Uno organizzerà i corsi. Per contatti 347-9663521

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes