Mariella: per l’anagrafe di Sassari è già morta tre volte

Il primo choc nel 2002: «Chiesi la tessera sanitaria». L’ultimo all’Inps un mese fa: «Signora, lei è defunta»

WsStaticBoxes WsStaticBoxes