Il delfino e la tartaruga tornano a splendere

Volontari al lavoro per rimettere a nuovo i simboli delle spiagge dello Scogliolungo e di Balai

PORTO TORRES
Sono da tanti anni i due simboli delle spiagge cittadine – il delfino nel mare dello Scogliolungo e la tartaruga davanti alla baia di Balai – che resistono all’usura del tempo solo grazie alle cure amorevoli di volontari portotorresi. Persone che ogni estate controllano le condizioni strutturali delle due sculture, per poi provvedere al nuovo maquillage. Le due statue sono state rimesse a lucido ieri di prima mattina grazie alla solita disponibilità del mastro muratore Antonio Congiata, col supporto di Angelo Dedola e con la supervisione dell’artista Benito Lazzarini. . Per raggiungere il delfino i due “restauratori” sono dovuti entrare in acqua, utilizzando una scala in ferro per poter tinteggiare in condizione favorevoli il mammifero. La tartaruga presentava invece dei punti lesionati, rinforzati con additivo chimico ed è stata poi spazzolata e tinteggiata. Un lavoro svolto interamente in piedi e poco prima dell’arrivo dei bagnanti sulla spiaggia. Due interventi programmati già da qualche giorno, comunque, lontano dagli sguardi curiosi e soprattutto prima che il solleone riscaldasse un po’ troppo le due zone costiere.

Il trio dei volontari si era adoperato qualche anno fa anche per riparare la tartaruga di Balai, danneggiata dai vandali durante le ore notturne della vigilia di Natale. In quell’occasione avevano anche ricevuto un premio dalla precedente amministrazione comunale, perché la voglia di salvaguardare i simboli della città era stata più forte dell’azione distruttiva di chi non ama il patrimonio pubblico. (g.m.)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes