Lite in un bar a Ploaghe gravissimo un 24enne

L’episodio si è verificato il giorno di Ferragosto in un locale al centro del paese Il giovane di Codrongianos ha battuto la testa dopo un pugno: è in Rianimazione

PLOAGHE. È ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale civile di Sassari in gravissime condizioni un 24enne di Codrongianos rimasto ferito il giorno di Ferragosto durante una violenta lite scoppiata all’interno di un bar di Ploaghe.

L’episodio – i cui contorni sono ancora poco chiari – si sarebbe verificato a tarda sera, dopo la processione dei Candelieri per le vie del paese e durante il “Galà internazionale del Folklore”, che giovedì scorso ha attirato a Ploaghe migliaia di persone anche dai centri vicini.

Il giovane, secondo il racconto di alcuni testimoni, sarebbe entrato in un bar del centro del paese poco dopo le 22 e avrebbe chiesto insistentemente da bere.

La lite sarebbe scoppiata poco dopo con una persona che si trovava all’interno del locale pubblico. Mentre nella vicina piazza San Pietro andava in scena lo spettacolo di musica e danze provenienti da tutto il mondo, all’interno del bar iniziavano a volare parole pesanti e minacce. Subito dopo si è passati alle vie di fatto. La scazzottata ha fatto finire il 24enne prima al pronto soccorso e poi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale civile di Sassari.

Il giovane sarebbe stato colpito infatti prima da un pugno al volto e poi avrebbe battuto violentemente la testa sul pavimento. La caduta gli avrebbe fatto perdere immediatamente i sensi. Soccorso dai sanitari del 118, il giovane è stato trasportato a Sassari, dove è arrivato in condizioni molto gravi. I medici del Santissima Annunziata non hanno sciolto la prognosi e attendono che il giovane si risvegli dal coma farmacologico indotto dall’equipe della Rianimazione.

Sul grave episodio stanno cercando di fare chiarezza le forze dell’ordine. Dopo la lite sono state sentite alcune persone presenti all’interno del bar al momento della scazzottata per capire come si siano andate esattamente le cose.

L’unica cosa certa è che una bella giornata di festa, con il paese invaso da tantissimi turisti, ha rischiato di finire in tragedia. Il Ferragosto ploaghese come al solito aveva attirato in paese migliaia di persone. Nel pomeriggio in tantissimi avevano assistito alla tradizionale sfilata dei Candelieri e a tarda sera lo spettacolo si era spostato in piazza San Pietro per il “Galà internazionale del Folklore” con le rappresentanze dei gruppi folk di vari paesi, tra i quali Bolivia, Taiwan, Colombia, Repubblica Ceca e Spagna. Ma proprio durante lo spettacolo il suono delle sirene dell’ambulanza ha fatto calare un’ombra di tristezza su tutto il paese.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes