Il gremio degli Ortolani onora la patrona

Madonna di Valverde, domenica ritrovo a casa dell’obriere maggiore, poi le celebrazioni religiose

SASSARI. Il gremio degli Ortolani festeggerà domenica la sua santa patrona: la Madonna di Valverde. Come ormai è consuetudine plurisecolare, l’omaggio alla Madonna sarà reso durante la festa piccola nella ricorrenza della nascita della beata vergine Maria.

Il programma prevede che il gremio si ritrovi in via Pertini a casa dell’obriere maggiore Andrea Ruiu alle 9 per poi raggiungere con la propria bandiera piazza Sant’Antonio, da questo momento accompagnati dal tamburo e dalla banda “Città di Sennori” diretta dal maestro Giuseppe Ruiu. Si attraverseranno le vie del centro storico per approdare alla chiesa di Santa Maria di Betlem . Alle 10 il Gremio presenzierà alla celebrazione solenne della santa messa che sarà celebrata dai frati conventuali dell’antica chiesa. Al termine della funzione religiosa e dopo aver ricevuto la benedizione solenne, l’antica corporazione sempre accompagnata dal tamburo e dalla banda attraverserà le vie del centro storico per poi ritornare alla casa dell’obriere maggiore.

Il gremio degli Ortolani onorava con la “festa maggiore” della propria santa patrona il giorno della Natività di Maria, l’8 settembre. Poi si cambiò perché il nuovo obriere – un certo Antonio Soro – che doveva esser investito dal vecchio obriere Salvatore Pilo, purtroppo prima di prendere la bandiera, nel 1754, passò a miglior vita. Per questo motivo i senatori del gremio decisero che per ragioni logistiche si doveva spostare la festa maggiore dall’8 settembre alla festa piccola prevista nella domenica in Albis (la domenica dopo Pasqua). Oggi si festeggia la festa piccola l’8 settembre e quella grande la domenica in Albis.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes