Prorogato a Gazale l’incarico di direttore

PORTO TORRES. Nella riunione del consiglio direttivo dell’Ente Parco dell’Asinara – martedì pomeriggio nella sede di via Ponte Romano – è diventato operativo il ruolo di direttore facente funzioni di...

PORTO TORRES. Nella riunione del consiglio direttivo dell’Ente Parco dell’Asinara – martedì pomeriggio nella sede di via Ponte Romano – è diventato operativo il ruolo di direttore facente funzioni di Vittorio Gazale. Il tutto in attesa dell’esito del concorso in atto per l’individuazione del nuovo direttore effettivo.

Durante l’incontro, presieduto da Antonio Diana, si è fatto il punto sulla situazione attuale del Parco e sulle diverse progettualità che dovranno essere portate avanti nei prossimi mesi. Tra i principali problemi affrontati, la gestione delle strutture dell’isola dell’Asinara e quindi il rapporto con il ministero dell’Ambiente e la Regione attraverso la Conservatoria delle coste. Una particolare attenzione è stata posta anche sulla gestione degli animali domestici inselvatichiti, per la quale sarà necessario elaborare entro le prossime settimane un piano organico di contenimento delle diverse specie presenti. Ossia capre, cavalli e cinghiali. Altro aspetto strategico la redazione dei disciplinari per l’Area marina protetta e per il Parco, all’interno dei quali saranno individuate le linee guida per gli affidamenti dei servizi turistici interni, e anche in questo caso le linee del Consiglio sono quelle di puntare sulla qualità dell’offerta. Analizzato, infine, lo stato di realizzazione delle attività legate all’iniziativa Asinara emissioni zero. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes