Degrado e sporcizia nel giardino della stazione

PORTO TORRES. Un tempo era un fiore all'occhiello, sempre curato, arricchito da colonne e resti di edifici romani scoperti in zona, e parecchio frequentato. Oggi il giardino della stazione è il...

PORTO TORRES. Un tempo era un fiore all'occhiello, sempre curato, arricchito da colonne e resti di edifici romani scoperti in zona, e parecchio frequentato. Oggi il giardino della stazione è il simbolo del degrado che colpisce l'intera zona compresa tra la stazione e via Ponte Romano. É difficile definire giardino un’area la cui vecchia recinzione in cemento stilizzato presenta lacune qua e là, mal riparata da reti in plastica arancione e metallica, con diversi varchi aperti. All’interno, tra diverse cartacce, buste di plastica e brick di vino portati dal vento o abbandonati da qualche maleducato, cumuli di rami di palme tagliate e mai portate via. La vecchia fontana, un tempo popolata dai pesci, giace desolata, simbolo dei fasti di un passato che continuando a trascurare tutto in questo modo non tornerà più. All’esterno, il marciapiede di piazza Stazione è semidistrutto, i binari ormai inutilizzati sono sempre più simili ad una foresta dove proliferano immondizia e parassiti. Per i turisti che vi transitano non è certo il migliore biglietto da visita. (e.f.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes