Don Boniface, parroco sul percorso di don Ruiu

Ieri sera la cerimonia d’insediamento del nuovo responsabile dello Spirito Santo Il sacerdote: «Il mio predecessore mi indicherà le vie dove lui ha camminato»

PORTO TORRES. Ieri sera si è compiuto il rito di ingresso del nuovo parroco della chiesa dello Spirito Santo, don Boniface Da, accolto dal vicario generale della diocesi di Sassari monsignor Antonio Tamponi sul sagrato della parrocchia.

«La comunità riceve dal vescovo il suo nuovo pastore – ha detto il vicario – nella persona del nuovo presbitero don Boniface Da, e nella successione e nella comunità del ministero si esprime l’indole pastorale della chiesa, in cui Cristo vive e opera per mezzo di coloro ai quali il vescovo affida una porzione del suo gregge». Dopo queste parole, don Tamponi ha invitato il nuovo parroco ad aprire le porte della chiesa dello Spirito Santo, per accogliere le centinaia di persone che hanno seguito le fasi del rito. Dopo la vestizione e prima della funzione religiosa, è stata data lettura del decreto di nomina dell’arcivescovo di Sassari a don Boniface Da.

«Pur avendo la piena gestione pastorale della parrocchia dello Spirito Santo – scrive monsignor Gian Franco Saba –, non potendo assumere la rappresentanza legale della stessa, per la quale è necessario essere in possesso della cittadinanza italiana, ti sarà affiancato monsignor Mario Tanca, parroco dei Santi Martiri Gavino, Proto e Gianuario, con il ruolo di responsabile giuridico e legale rappresentante in tutti i negozi giuridici previsti in materia matrimoniale, concordataria ed economica».

A seguire la celebrazione eucaristica e l’omelia di monsignor Tamponi, quindi l’orazione finale e la consegna al nuovo parroco della sede presidenziale. Don Boniface, 65 anni, è nato in Burkina Faso e ha studiato nel seminario maggiore della capitale Ougadougou. Nel 2007 ha ricevuto la prima nomina a Banari, dove è rimasto due anni, poi padre Paolo lo ha inviato a Ploaghe come vice parroco e in quel paese è rimasto otto anni. La nomina di parroco a Codrongianos, l’ultima meta prima dell’arrivo a Porto Torres.

Il nuovo parroco dello Spirito Santo ha accolto con fiducia e gioia la nuova missione pastorale affidatagli dall’Arcivescovo di Sassari, dove raccoglie l’eredità importante di un prete, monsignor Salvatore Ruiu, che è diventato per mezzo secolo punto di riferimento per giovani e adulti della popolosa periferia.

«In questa parrocchia siamo circondati da tanti fratelli e sorelle – ha detto don Boniface –, associazioni e gruppi d’impegno: dobbiamo fare un cammino di fede tutti assieme, ed è quello che mi dà sicurezza. E in questo percorso mi affido alla persona di don Ruiu, che ha visto nascere e crescere questa parrocchia e che mi indicherà le vie dove lui ha camminato secondo lo spirito di Dio».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes