Buon Cammino, festa e processione

Cambia il percorso: la Vergine sosterà davanti agli ospedali Modificati per il covid i riti per la patrona dei Viandanti 

SASSARI. Sarà il primo grande appuntamento religioso dopo il lockdown. Le celebrazioni in onore della Madonna del Buon Cammino, patrona dei Viandanti, si faranno anche se con qualche limitazione dovuta alla perdurante emergenza sanitaria. Ma la devozione per la Vergine è tale che il Gremio è riuscito a superare tutte le difficoltà e il calendario degli eventi di questa antichissima tradizione verrà rispettato anche se adeguato alle necessità di distanziamento. Processione compresa che per questa occasione porterà il simulacro davanti agli ospedali cittadini.

La novena in preparazione è cominciata nei giorni scorsi e ora le celebrazioni si avviano verso il culmine. Venerdì 7 agosto, nella chiesa di Sant’Agostino, il miracoloso simulacro di Nostra Signora verrà rivestito degli abiti della Festa e intronizzato sull’altare maggiore alle 18,45. La vestizione è affidata ad alcune donne del gremio che da decenni curano la vestizione e l’abbigliamento della Vergine, illuminato dai gioielli ex voto, che fanno parte del tesoro del Buon Cammino, ricco di preziosi pezzi. Sabato 8, alle 19,45 il vicario generale monsignor Antonio Tamponi presiederà il canto dei Primi Vespri solenni, atto liturgico col quale si entra formalmente nella solennità della Beata Vergine Maria del Buon Cammino. Alle 21,30 si terrà una veglia mariana con diversi sacerdoti a disposizione per le confessioni.

Domenica 9 per la solennità della Madonna del Buon Cammino, indulgenza plenaria concessa da papa Francesco ai fedeli che partecipano alla messa e alla processione. Alle 9 e alle 18 verranno celebrate messe.

Alle 11 l’arcivescovo Gian Franco Saba presiederà il tradizionale Pontificale di Buon Cammino che sarà concelebrato dal vicario generale, dal parroco e da altri sacerdoti.

Quindi il tradizionale Intregu: il passaggio della Bandiera tra l’Obriere uscente Costantino Sanna e l’Obriere entrante Alessandro Carta. Il Pontificale verrà trasmesso in diretta tv per permettere la partecipazione di tanti fedeli che, date le restrizioni, non potranno partecipare al sacro rito poiché la chiesa di Sant’ Agostino potrà contenere solo cento persone.

La sera alle 19,45 la solenne processione con il simulacro di Nostra Signora si avvicinerà agli ospedali. Parteciperanno oltre a diversi Gremi l’Arciconfraternita del Gonfalone, la Confraternita dei Santi Misteri. E rappresentanti della Brigata Sassari, di cui la Vergine è protettrice. Il Gremio inoltre con la Caritas Diocesana offrirà il pranzo di questo giorno di festa agli ospiti delle mense cittadine.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes