Bessude diventa un paese moderno e smart

Il piano delle opere pubbliche è all’insegna della sostenibilità e dell’efficientamento energetico

BESSUDE. Conferma le sue scelte di sostenibilità e di efficientamento energetico il Comune di Bessude, che ha preparato il programma triennale dei lavori pubblici. Il documento programmatico approvato dalla giunta, e da sottoporre al consiglio comunale, su una previsione di spesa complessiva di 2.021.665 euro per il 2021, destina infatti oltre il 64% delle risorse disponibili, 1.299.000 euro, a interventi tutti riconducibili ad opere di miglioramento energetico.

Fra queste, le voci più significative riguardano gli interventi di riqualificazione energetica del Centro sociale, per cui sono previsti 280mila euro, gli interventi di smart grid e l’installazione delle colonnine di ricarica per le auto elettriche, con uno stanziamento di 278mila euro, l’efficientamento energetico del palazzo comunale con 262mila euro. Gli stessi interventi verranno attuati nella “Casa Pala”, che ospita il Mu.Me. (Museo medievale del Meilogu), con una spesa di 190mila euro. Sempre sul versante della sostenibilità energetica, previsti 100mila euro per l’efficientamento energetico e lo sviluppo territoriale sostenibile, altri 100mila euro per l’efficientamento dell’ex municipio, 90mila euro per il sostegno alla creazione eil miglioramento di infrastrutture comunali e le energie rinnovabili, annualità 2018, “accumuli ex scuole elementari ed ex mattatoio (eco-centro)”.

L’altra grande voce caratterizzante del programma è quella relativa al progetto “Bessude si apprezza”, per cui il Comune aveva ricevuto 3 milioni e 230mila euro dall’assessorato regionale agli Enti locali, nell’ambito del “Programma per il riordino urbano” (Piru). Su quell’investimento, per il 2021 è previsto uno stanziamento di 97mila euro da destinare alla redazione del “Programma integrato di riqualificazione urbanistica”, mentre le somme più importanti sono previste per le tre annualità successive, ciascuna con uno stanziamento di 1.050.000 euro. Fra le altre spese previste per il 2021, i 300mila euro per gli interventi di messa in sicurezza della viabilità urbana di connessione tra il centro storico ed il quartiere zona “Sa Sea”, i 103mila euro per la manutenzione ordinaria dei corsi d’acqua di competenza degli enti locali, i 75mila euro per l’ampliamento, la riqualificazione e la messa in sicurezza del cimitero, i 63mila euro per la bitumatura di strade nel centro abitato.

Mario Bonu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes