«Dimostreremo al giudice che non c’è stato alcun illecito»

SASSARI. La Procura della Repubblica contesta alla Logos srl di non aver rispettato la direttiva regionale in materia di zone agricole, il Dpgr 228 del 1994. E cioè che la struttura sia stata...

SASSARI. La Procura della Repubblica contesta alla Logos srl di non aver rispettato la direttiva regionale in materia di zone agricole, il Dpgr 228 del 1994. E cioè che la struttura sia stata realizzata su un’area non sufficientemente ampia, in quanto inferiore ai tre ettari. L’esclusivo resort agrituristico“309 Le Saline”, si difendono gli imputati sorgerebbe invece in un’area situata ben oltre la fascia dei 300 metri dal mare e, poiché in area Sic stagno di Pilo e Casaraccio è stata sottoposta a valutazione di incidenza ambientale, rilasciata dalla Regione con esito positivo.

«Abbiamo la coscienza a posto – aveva commentato il sindaco di Stintino Antonio Diana dopo il sequestro del resort da parte della guardia di finanza di Alghero – non solo siamo in regola con le norme urbanistiche regionali, ma siamo in linea con il Puc di Stintino che ha disposizioni molto più rigide, visto che richiede una superficie di 30 ettari per gli agriturismo».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes