Il bilancio del sindaco Satta nel paese che va verso il voto

TULA. Con la partecipazione di una trentina di persone nell’auditorium comunale di Tula alla presentazione, da parte del sindaco Gino Satta, della relazione dell’attività amministrativa svolta,...

TULA. Con la partecipazione di una trentina di persone nell’auditorium comunale di Tula alla presentazione, da parte del sindaco Gino Satta, della relazione dell’attività amministrativa svolta, potrebbe aver mosso i primi passi, sabato scorso, il dibattito che da qui alle elezioni di giugno dovrà delineare il quadro politico con chi vorrà decidere di farsi carico della gestione della cosa pubblica. L’elenco delle opere eseguite e da eseguire è stato lungo e articolato tra il patrimonio, l’urbanistica, l’arredo urbano, l’ambiente, la cultura, lo studio e lo sport e chi subentrerà nel prossimo mandato avrà certamente da portare avanti progetti avviati o ancora in fase di studio ma soprattutto dovrà avere stimoli e costanza nel percorrere una strada che non è sempre facile. «Guidare un’amministrazione o impegnarsi nelle attività di giunta o anche far parte di un consiglio comunale comporta qualche rinuncia, ma è necessario per il bene della comunità – ha detto Satta –. Abbiamo voluto un dibattito aperto in modo che chiunque abbia proposte o voglia esprimere intenzioni lo possa fare e così magari può nascere un gruppo che potrebbe strutturarsi per arrivare alle elezioni amministrative». (f.sq.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes