Cantieri Lavoras, boccata d’ossigeno

Chiamata per 31 persone, a disposizione risorse per 559mila euro

PORTO TORRES. Si apre un piccolo ma significativo spiraglio per l’occupazione a tempo determinato da svolgere nel territorio comunale. Sono infatti in fase di avvio i nuovi cantieri LavoRas da parte del Comune, grazie a un finanziamento di 558mila 937 euro dell’assessorato regionale per creare occupazione e interventi pubblici. Si tratta di un programma integrato per sostenere la ripresa del mercato del lavoro nell'isola. Per presentare la domanda è necessario richiedere il modello Isee e consultare nei prossimi giorni l'homepage del sito internet del Comune di Porto Torres o quello dell’Aspal: qui verranno pubblicati il bando integrale e tutte le modalità di presentazione della domanda. L'opportunità riguarda diverse figure professionali e si divide in due ambiti. L'ambito 3 riguarda progetti di manutenzione straordinaria di edifici del patrimonio pubblico e spazi ad essi contigui per finalità di inclusione sociale, welfare, istruzione e formazione. E sono previsti 14 operai qualificati muratori, 4 operai qualificati idraulici, 4 operai qualificati falegnami, 2 operai qualificati elettricisti, 4 operai qualificati carpentieri, 3 geometri-capocantiere. Nell'ambito 6 ci sono invece progetti finalizzati alla valorizzazione e al miglioramento della gestione dei beni e delle procedure pubbliche. E le figure professionali da individuare sono 2 impiegati con mansioni di concetto (geometri) e un impiegato con mansioni di concetto (ragioniere o perito commerciale). (g.m.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes