Addio a Pierina Cilla, voce delle donne

Morta a 57 anni dopo una lunga malattia. Oggi il funerale laico a Sassari

PLOAGHE. Grande commozione a Ploaghe, dove attualmente viveva, per la scomparsa di Pierina Cilla. Dopo diversi anni di convivenza e di lotta con la malattia, affrontata sempre con grande coraggio e dignità, con il sostegno del marito Giovanni, del figlio Thomas e l'affetto dei parenti e amici, se n'è andata a soli 57 anni e in silenzio "Pedra Tzilla", come si firmava nelle sue pubblicazioni e negli incontri pubblici.

Nata a Benetutti nel 1963, ma ploaghese d'adozione, dopo la laurea in Pedagogia era stata assunta nella Biblioteca Comunale di Sassari dove lavorava in mezzo agli amati libri. Donna di grande cultura, intelligenza e sensibilità, femminista sin dalla prima ora, impegnata politicamente, negli anni è stata protagonista e animatrice di eventi e iniziative dove i diritti delle donne si sono sempre uniti con la difesa della libertà e la valorizzazione della lingua sarda.

Amante della poesia e poetessa essa stessa, è tra le autrici di “La luce oltre le crepe”, volume di poesie pubblicato nel 2012 per volontà delle poetesse e dei poeti di tutt'Italia, a favore delle popolazioni terremotate dell'Emilia Romagna. Nel 2015 pubblica “Sa poesia de sas fèminas, dae su ‘700 a sos annos chimbanta de su ’900", un importante e prezioso lavoro di ricerca che, negli anni e attraverso tanti paesi dell'isola, le ha permesso di recuperare le poesie e la memoria di tante poetesse sarde sconosciute di cui ha trovato traccia e che rischiavano l'oblio letterario.

Nel volume di oltre trecento pagine, ricche di versi, accompagnati da cenni di presentazione e biografici, Pedra Tzilla ha voluto dimostrare che anche nella poesia sarda sono esistite moltissime voci femminili.

Negli ultimi anni, nonostante la malattia, tante le presentazioni del suo libro e le sue partecipazioni a eventi, festival, reading, poetry slam, spettacoli ed iniziative culturali .

La sua scomparsa lascia un grande vuoto e una luminosa eredità nel mondo della cultura sarda e del femminismo isolano. Molte le partecipazioni di affetto e di riconoscenza verso di lei, anche attraverso i social che danno l’idea di quanto fosse amata ed apprezzata per la sua instancabile attività.

Per chi volesse dare l'ultimo saluto a Pierina, oggi, alle 15.30, si tiene il funerale laico al cimitero di Sassari.

Mauro Tedde



WsStaticBoxes WsStaticBoxes