Apre oggi l’hub di Promocamera: previsti 1000 vaccini al giorno

SASSARI. Apre oggi, nell'area fieristica della Promocamera di Sassari (ingresso Predda Niedda), il nuovo hub vaccinale di Sassari che permetterà di immunizzare, secondo l'ordine previsto dal piano...

SASSARI. Apre oggi, nell'area fieristica della Promocamera di Sassari (ingresso Predda Niedda), il nuovo hub vaccinale di Sassari che permetterà di immunizzare, secondo l'ordine previsto dal piano regionale, oltre 1000 cittadini al giorno. Domani mattina, dalle ore 9, saranno vaccinati i pazienti già prenotati che sono stati chiamati dal servizio di Igiene pubblica della Assl di Sassari.

Un'area di circa 4000 mq, dotata di 8 banchi per la registrazione dei pazienti, di cui 4 ad altezza ridotta destinati ai pazienti disabili. A disposizione dei cittadini 12 ambulatori per l'analisi anamnestica dei pazienti e la valutazione da parte di un medico di idoneità al vaccino. Le 20 postazioni vaccinali saranno attivate progressivamente all'incremento degli utenti contattati. Il servizio di Igiene e sanità pubblica della Assl di Sassari sta procedendo in questi giorni con le chiamate dei cittadini over 85 anni. «Saranno immunizzate 600 persone, tra mattino a pomeriggio, a cui saranno somministrati i vaccini Pfizer – spiega Massimo Temussi, commissario straordinario di Ares - Ats Sardegna – ma la capacità vaccinale nei prossimi giorni sarà di non meno di 1000 -1200 vaccini al giorno, per garantire agli abitanti del territorio la copertura vaccinale nel minor tempo possibile».

Ieri intanto sono cominciate le vaccinazioni a Sorso mentre nel territorio il programma è il seguente. Oggi (giovedì 18 marzo): Nulvi, Bultei e Anela; venerdì 19: Perfugas; lunedì 22: Bonorva, Porto Torres e Bono (la somministrazione della prima dose del vaccino anti Covid-19 ai cittadini con più di 80 anni residenti nel Comune di Bono sarà preceduta dall’effettuazione dei test antigenici in immunofluorescenza); martedì 23: Esporlatu, Burgos, Bottida, Mara, Semestene e Stintino; mercoledì 24: Nughedu San Nicolò e Tula; giovedì 25: Romana, Nule e Benetutti; venerdì 26: Illorai.

Successivamente sarà la volta di: Giave, Tergu e Sedini (lunedì 29 marzo); Padria e Osilo (martedì 30 marzo); Pozzomaggiore (mercoledì 31 marzo); Monteleone Roccadoria e Ploaghe (giovedì 1 aprile); Florinas (sabato 3 aprile); Villanova Monteleone (martedì 6 aprile); Cheremule e Torralba (mercoledì 7 aprile); Borutta (giovedì 8 aprile); Cargeghe e Muros (sabato 10 aprile); Bonnannaro, Thiesi e Usini (lunedì 12 aprile); Banari (martedì 13 aprile); Cossoine (mercoledì 14 aprile); Ittiri (giovedì 15 aprile); Olmedo (lunedì 19 aprile); Putifigari (martedì 20 aprile); Siligo (mercoledì 21 aprile); Uri (giovedì 22 aprile); Bessude (venerdì 23 aprile).

Nei Comuni di Sassari, Alghero e Ozieri, la data presunta per la conclusione della somministrazione della prima dose del vaccino ai cittadini rcon più di 80 anni è quella di mercoledì 31 marzo. Per quelli che vivono nei Comuni indicati nella parte finale del calendario, invece, la Assl Sassari offre la possibilità di ricevere prima la somministrazione del vaccino recandosi, ove le condizioni di salute lo consentano, presso gli Hub di Sassari, Ozieri o Alghero.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes