Screening gratis coi soldi degli eventi cancellati

Nughedu, originale iniziativa del Comune per la prevenzione dei tumori I fondi destinati alle associazioni locali dirottati verso i controlli sulla salute

wNUGHEDU SAN NICOLO’. Mentre si contano già più di cento persone tra over 80 e soggetti fragili tra i vaccinati nella campagna regionale anti Covid, è prevista per sabato 27 marzo la prima delle due giornate della campagna di screening per la prevenzione dei tumori che il Comune di Nughedu con il supporto delle associazioni locali ha promosso per la prevenzione dei tumori. Un’iniziativa che è un’eccellenza a livello nazionale, e che ha previsto la destinazione dei fondi solitamente stanziati dal Comune per le iniziative culturali, enogastronomiche e sportive al finanziamento di controlli preventivi per la diagnosi precoce dei tumori. Iniziativa organizzata con il prezioso supporto dell’Amdp, associazione medici per la prevenzione, e della cooperativa Il Quadrifoglio, che fornirà gratuitamente alla popolazione esami preventivi per la diagnosi di eventuali patologie tumorali. Si inizia appunto sabato 27, nell’ambulatorio comunale, con due esami: quello per la diagnosi precoce del tumore al seno, rivolto alle donne dai 30 anni in su, in programma la mattina dalle 9.30 alle 13 e nel pomeriggio dalle 14 alle 15, e quello per la diagnosi dei tumori alla prostata, rivolto agli uomini, il programma dalle 15 alle 17.30.

L’iniziativa era stata annunciata da alcuni giorni, e infatti tutti i posti disponibili per la diagnosi (stabiliti per garantire il rispetto non solo dei tempi ma anche delle vigenti normative anticontagio da Covid19) sono stati già prenotati. Le persone prenotate sono infatti già 120. A eseguire gli esami, sia la mattina sia al pomeriggio, sarà Antonello Melis, chirurgo oncologo ed ecografista. Si tratta, come detto, del primo di due appuntamenti, il secondo dei quali è in programma il 24 aprile, giornata nella quale saranno eseguiti - sempre in forma totalmente gratuita - esami preventivi per il controllo del fegato e delle colicisti e per eventuali problemi alla tiroide.

Non è la prima volta che a Nughedu San Nicolò vengono organizzate giornate di screening gratuiti, ma questa ha un’importanza particolare perché, come detto, è finanziata totalmente con i fondi che solitamente il Comune stanzia per le iniziative delle associazioni. Iniziative che anche quest’anno, e soprattutto ora con in vigore la zona arancione, sono impossibili da organizzare, e lo saranno per tutto il corso dell’anno o almeno sino a che la pandemia da Covid19 non allenterà la sua terribile morsa. «Prevenire, quando possibile, una patologia costa in media 30 volte meno rispetto alla cura», ha detto il sindaco di Nughedu Michele Carboni annunciando l’iniziativa, per la quale è doveroso il plauso non solo all’amministrazione ma anche alle associazioni del paese.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes